Domenica 09 Dicembre 2018
You are here: Home Storia dei Balli La Rumba
MB Dance Passion | Storia della Rumba
La Rumba | Stampa |

Diversi studiosi preferiscono considerare ciascun segmento come un vero e proprio ballo autonomo, vista la differenza ritmica e contenutistica che intercorre fra di loro. Proprio questa impostazione avallerebbe il concetto di rumba come genere. Oltre alle suddette danze, infatti, sono riconducibili al cosiddetto ballare rumbero   il bolero e il calypso (lenti) e la stessa bomba (più veloce) sviluppatasi a Porto Rico. E' anche dimostrato che il guaguancò preesisteva, proprio a Cuba, alla rumba.
Nella rumba delle origini, alcuni movimenti dei cavalieri furono considerati pericolosi (in effetti lo erano: es. la prova dei coltelli). Per quanto riguarda i movimenti della donna, essi furono ritenuti troppo licenziosi dalla borghesia e dalle classi dominanti. Per questo motivo la rumba rimase confinata, per un pò di tempo, nelle estreme periferie urbane e fra la povera gente.

Nella originaria ripartizione trifasica che ho riportato (yambù, guaguancò, columbia) erano presenti in realtà due anime diverse:

•       L'anima romantica, che ispirava le delicate e sensuali figure coreiche femminili, su ritmi molto lenti (yambù).
•       L'anima aggressiva, che ispirava, su ritmi veloci (guaguancò, columbia):
i giochi d'amore, dove agli 'assalti' (corteggiamenti) dei maschi si contrapponevano le risposte ambigue delle femmine, oscillanti tra la dichiarata volontà di difesa e la nascosta,      malcelata, intenzione provocatrice; le competizioni tra maschi, caratterizzate dalla volontà di possesso e di accaparramento delle femmine, secondo il codice ancestrale stabilito dalla natura.  

Queste due anime della rumba hanno dato origine a due diversi filoni musicali e coreici:
•       allo stile rumba/beguine;
•       allo stile caraibico.


 

MB Dance Passion, Via Verta 88  28887 Omegna (VB) - Tel. Fax. 0323 641018  Cell. 338 6913702  Mail info@mbdancepassion.it
Direzione Artistica: M° Michela Beltrami

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.